Sigaretta elettronica usa e getta: quanto dura, prezzo e come funziona

Come funzionano le sigarette elettroniche usa e getta, a chi sono rivolte e quali sono i pro e contro

Nel mondo dello svapo, come in tante altre in sfere accade, esistono i trend: periodi in cui uno o un'intera categoria di prodotti vanno per la maggiore. Ciò accade solitamente perché vi è una particolare curiosità del pubblico verso un nuova tipologia di liquido o device, in specifici casi suscitata da vere e proprie necessità dei vaper o di chi al vaping vorrebbe avvicinarsi.

Una di queste è senza ombra di dubbio la sigaretta elettronica usa e getta, dispositivo non certo nato ieri ma tornato alla ribalta nell'ultimo anno. Sono infatti tante le aziende che ultimamente si sono cimentate in questo tipo di produzioni, lanciando sul mercato la propria svapo monouso pre-caricata con liquidi di tantissimi gusti e gradazioni di nicotina diverse.

Andiamo subito a scoprire che cos'è un'e-cig usa e getta, come funziona, quanto costa, dove si compra, a chi è rivolta e quali sono i suoi pro e contro.

Cos'è una sigaretta elettronica usa e getta?

sigaretta elettronica usa e getta cos'è

La sigaretta elettronica usa e getta è un dispositivo vaporizzante che funziona in tutto e per tutto come un'e-cig classica, con la sola differenza che la sua durata è limitata. La struttura all-in-one non consente infatti la sostituzione di alcun pezzo e una volta che il liquido al suo interno termina, il device va gettato nella spazzatura (ma di questo parleremo in modo specifico tra poco).

La stragrande maggioranza dei modelli presenti oggi sul mercato viene fornita con il serbatoio pre-caricato di liquido e in questi casi la durata del prodotto è circoscritta alla fine di tale scorta: ne è un esempio la Dinner Lady Lemon Sherberts. In altri rari casi, come ad esempio la Aspire R1, è invece possibile inserire il liquido che si preferisce nella pod e ricaricare la batteria, il che garantisce un utilizzo prolungato fino all'esaurimento dell'efficienza della resistenza.

La quantità di e-liquid massima consentita dalla legge europea (TPD) per un'e-cig usa e getta è di 2ml, perciò non troverai mai una disposable con una capienza maggiore di questa. Allo stesso modo, anche per quanto riguarda il contenuto di nicotina esiste un limite, fissato a 20mg/ml, esattamente come per i liquidi pronti in formato 10ml. Esistono sia modelli a zero nicotina che con diverse gradazioni, ma in ogni caso mai al di sopra di tale valore. Quasi sempre i liquidi utilizzati sono ai sali di nicotina, diversi dalla classica nicotina per sigaretta elettronica: i sali, infatti, non raschiano la gola e donano un appagamento maggiore rispetto alla nicotina a base libera presente nei comuni liquidi da svapo, che è invece utilizzata per dare un colpo in gola deciso (hit).

Un tempo le sigarette elettroniche monouso erano dei dispositivi da svapo che somigliavano tantissimo (almeno a livello estetico) ad una sigaretta di tabacco tradizionale. Il problema, però, è che questi device non avevano una resa aromatica ed una vaporizzazione realmente appaganti per l'utente, oltre che una carica di brevissima corsa, motivo per cui hanno pian piano perso piede nell'evoluzione del vaping.

Ad oggi, invece, le svapo usa e getta sono in tutto e per tutto delle pod mod e si portano dietro tutta una serie di migliorie apportate dalle case produttrici:

  • Durata maggiore della batteria
  • Produzione di vapore abbondante
  • Aromi accattivanti pre-caricati al loro interno
  • Resa aromatica implementata

Ciò ha consentito a questo tipo di hardware di tornare in auge, ricoprendo una nuova fetta di mercato.

Ma vediamo subito in che modo funziona una sigaretta usa e getta.

Come funziona una sigaretta elettronica usa e getta?

Sigaretta elettronica usa e getta quanto dura

Come nel caso di una qualsiasi pod mod, un'e-cigarette usa e getta è costituita dalle seguenti componenti:

  • Cartuccia Pod: contiene il serbatoio pieno di liquido, la resistenza riscaldante e il beccuccio per l'aspirazione (drip tip)
  • Corpo batteria: è solitamente di forma cilindrica o piatta, ospita al suo interno la pila che alimenta il dispositivo ed il led che mostra l'attivazione del vapore e lampeggia quando il device ha terminato il suo ciclo vitale

Un'e-cig tradizionale consente di sostituire la cartuccia pod e/o la coil al suo interno, mentre in una sigaretta elettronica usa e getta ciò non è possibile e le due parti sono inseparabili. Nella maggior parte dei casi hanno il tiro automatico, ovvero la vaporizzazione parte grazie ad un sensore che rileva l'aspirazione tramite il drip tip, mentre il serbatoio e la batteria non si possono ricaricare.

Perciò, una volta tolta dalla sua confezione, la "pod mod one shot" durerà giusto il tempo necessario al consumo del liquido contenuto al suo interno, dopo di che dovrà essere smaltita. Dunque, quando acquisti una sigaretta elettronica usa e getta, non dovrai far altro che:

  1. Toglierla dalla confezione
  2. Staccare eventuali protezioni igieniche dal drip tip
  3. Aspirare dal drip tip
  4. Goderti il vapore aromatico

Semplice e indolore, no?

Senza dubbio il dispositivo da svapo più semplice da usare in assoluto, totalmente privo di tasti e che non necessita di alcuna manutenzione.

Ma sicuramente ti stai chiedendo.. Quanto dura?

Leggi anche: Sigaretta elettronica: quale scegliere per iniziare a svapare

Sigaretta elettronica usa e getta: quanto dura?

È presto detto!

La durata di una sigaretta elettronica usa e getta è di media 600-800 tiri (puff), ma tale quantità varia da modello a modello e dipende da diversi fattori. Non si tratta dunque di tempo, ma di quanto viene utilizzato il device.

La vaporizzazione, come detto prima, parte simultaneamente all'aspirazione dal drip tip grazie ad un sensore: il circuito elettrico viene attivato, la corrente pervade la resistenza che si arroventa e vaporizza istantaneamente il liquido assorbito dal cotone, direttamente a contatto con la bobina. A seconda della tipologia di coil, del suo valore resistivo, del voltaggio a cui essa lavora, della quantità di liquido assorbita dal cotone, del numero di millilitri contenuti nel serbatoio e del livello di carica della batteria, il quantitativo di puff cambia.

In tal senso, le aziende produttrici tarano tutte le componenti in modo tale da garantire il numero di tiri dichiarato. La batteria ha una capienza adeguata al consumo di tutta la miscela aromatizzata presente e - a livello di tempo - la durata dipende esclusivamente da quanto viene utilizzato il device. Si può passare da qualche giorno, in caso di utilizzo sporadico, ad una sola serata, se viene utilizzata in modo continuo.

Che gusti hanno le sigarette elettroniche usa e getta?

I liquidi pre-caricati nelle pod usa e getta sono delle miscele pronte per l'uso, contenenti o meno nicotina a seconda dei casi e talvolta disponibili in diverse gradazioni.

A livello di sapore, i gusti delle sigarette elettroniche usa e getta sono davvero tanti, tra cui:

  • Tabaccosi
  • Cremosi
  • Fruttati
  • Ghiacciati e mentolati
  • Cocktail e bevande
  • Caramelle, dolci e bonbon

Insomma, ce n'è un po' per tutti i palati: da chi desidera una miscela sigarettosa per sostituire in modo più fedele possibile il fumo di tabacco tradizionale ai bouquet amabili e dolci, che regalano un'esperienza sensoriale distante da quella del tabacco ma molto piacevole, senza dimenticare i mix mentolati e ghiacciati, preferiti da tantissime persone.

In tal senso, è infatti possibile provare tanti gusti diversi in poco tempo, dato che la durata di ogni device è piuttosto breve, e capire così quali sono i sapori più affini alle proprie preferenze.

Dove comprare sigarette elettroniche usa e getta?

La sigaretta elettronica usa e getta nasce per offrire ai fumatori una prima alternativa al fumo di tabacco combusto, economica e senza impegno. Con pochi euro, infatti, ci si può accaparrare uno di questi piccoli vaporizzatori e provare l'esperienza di svapo senza imbarcarsi in acquisti impegnativi.

Ma dove trovare la sigaretta elettronica usa e getta? Sono reperibili in tutti i migliori negozi online di svapo e negli shop fisici, ma talvolta si possono trovare le usa e getta anche in tabaccheria. Ovviamente possono essere acquistate esclusivamente da persone maggiorenni.

Potremmo paragonarle ad una sorta di trailer, una overview o uno stuzzichino d'assaggio che dà all'utente finale una chiara idea del prodotto che potrebbe acquistare, consentendo un paragone con quello che usava precedentemente.

Leggi anche: La sigaretta elettronica fa male?

Quanto costano le sigarette elettroniche usa e getta?

Tale durata limitata dei device monouso, influisce - ovviamente - anche sul loro prezzo.

Il costo di una sigaretta elettronica usa e getta è tra i 6 e gli 8€ l'una, almeno per quanto riguarda i modelli disponibili in questo momento sul mercato. Una particolarità delle disposables e-cig è che, sempre per legge, risulta obbligatorio siano confezionate singolarmente.

Con un budget molto basso, si può quindi provare a svapare e capire se può essere - rispetto alle propri esigenze - una buona alternativa alla sigaretta tradizionale.

A chi è destinata la sigaretta elettronica usa e getta?

Abbiamo fin qui visto com'è fatta e come funziona questo genere di vaporizzatore personale tornato alla riscossa già nella seconda metà del 2021: è ora tempo di capire a chi è rivolto questo tipo di prodotto.

Le sigarette elettroniche usa e getta sono infatti pensate per un preciso scopo e pubblico, ovvero per fornire ai fumatori e a tutti i nuovi curiosi del mondo vape uno strumento per provare a svapare senza spendere molti soldi, a patto che l'utente sia maggiore di 18 anni.

Le svapo monouso hanno infatti tutto ciò che serve per testare in prima persona l'esperienza del vapore elettronico, senza complicanze e senza fronzoli.

Si scarta dalla confezione, si mette in bocca e si aspira: il tutto al costo di una pinta di birra.

In tal senso, dunque, le disposables non sono pensate tanto per il pubblico di vaper già consolidati, ma per aiutare i tabagisti a smettere di fumare.

Ovviamente nulla vieta ad uno svapatore abituale di provare ed utilizzare le monouso in modo sporadico, per esempio quando durante una serata al pub resta con la batteria a terra del proprio device oppure durante una situazione in cui ha necessità di un dispositivo che non necessiti di alcuna manutenzione. Resta però il fatto che si tratta pur sempre di un prodotto usa e getta, con tutto quello che ne consegue a livello di inquinamento ambientale.

A tal proposito, è bene aprire una parentesi su quale sia il corretto smaltimento delle svapo monouso.

Dove si buttano le sigarette elettroniche usa e getta?

Un argomento molto delicato e super attuale, correlato al fenomeno in forte espansione dello svapo monouso, è quello del dove buttare le sigarette elettroniche usa e getta.

Contrariamente a ciò che si può pensare, è infatti sbagliato gettarle nel secco indifferenziato. Le sigarette elettroniche usa e getta vanno smaltite nella raccolta differenziata dei dispositivi elettronici presso un'isola ecologica, in quanto rientrano nella categoria dei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). Questo perché contengono al loro interno delle componenti elettriche, quali la batteria, il chipset e il led luminoso, elementi che devono essere riciclati singolarmente.

Buttare una disposable nel secco equivale a inquinare pesantemente l'ambiente, così come vale per qualsiasi altro apparecchio elettronico, dotato o meno di pila. Se viene invece smaltito nel modo corretto, si dà la possibilità al personale specializzato di destinare il "relitto" al riciclaggio e, quindi, a nuovi utilizzi futuri di quei materiali.

Ci riallacciamo così a quanto detto nel paragrafo precedente: ovvero che i device monouso sono pensati per i nuovi vaper e il loro utilizzo dovrebbe essere, eticamente parlando, solo transitorio. Una volta appurato che lo svapo può fare al caso proprio, sarebbe infatti bene passare ad una sigaretta elettronica tradizionale, magari proprio una pod mod, che funziona in modo identico ma consente di ricaricare liquido e batteria e di sostituire la resistenza quando esausta.

Sigarette elettroniche usa e getta: pro e contro

Ora che abbiamo fatto un excursus completo sulla sigaretta elettronica usa e getta, vogliamo redigere un bello schema riassuntivo per ricapitolare quali sono gli aspetti positivi e negativi di questa tipologia di prodotto.

L'e-cig monouso è un dispositivo per svapo concepito per principianti, in particolare fumatori che vogliono smettere e desiderano provare un'alternativa a basso costo e senza impegno a lungo termine.

Questo è senza dubbio il suo vantaggio, nonché valore, maggiore, dato che può contribuire notevolmente alla lotta contro il fumo, da sempre obiettivo primario del vaping.

Anche a livello funzionale, i pro sono tanti:

  • Zero manutenzione
  • Pronte per l'uso
  • Facili da usare (non hanno tasti e basta aspirare per svapare)
  • Basso costo
  • Durata della carica soddisfacente
  • Vaporosità abbondante
  • Ottima resa aromatica
  • Compattezza e leggerezza dei device
  • Tanti gusti diversi

I contro, che come sempre ci sono, sono i seguenti:

  • Non si può personalizzare la svapata: l'ariosità e la potenza sono fisse e non regolabili, così come la resistenza non concede più opzioni
  • Poco eco-friendly: non è molto green, soprattutto se se ne utilizza una al giorno

Nel complesso, possiamo dire che le sigarette elettroniche usa e getta possono essere un'ottima arma per iniziare il percorso per smettere di fumare, ma la cosa migliore da fare è sostituirle il prima possibile con un modello classico che permetta la sostituzione delle componenti usurabili.

In questo modo si può infatti giovare dei benefici del vaping e al contempo limitare l'impatto ecologico sul pianeta.

Sigarette elettroniche usa e getta: le migliori marche

Man mano che avanzano i mesi, sono sempre di più le aziende produttrici di e-cigarette usa e getta (tra cui molte nate proprio per commercializzare esclusivamente tali device), il che rende anche piuttosto difficile per l'utente scegliere un marchio rispetto a un altro.

Tuttavia, dopo aver raccolto i dati di vendita del 2022 e le recensioni dei clienti, possiamo tranquillamente dire quali siano ad oggi i migliori brand di sigarette elettroniche usa e getta:

Queste pod mod usa e getta sono tutte disponibili nel nostro svapo shop, perciò se sei interessato a provarne qualcuna, ti suggeriamo di dare un'occhiata al catalogo completo.

Commenti (0)

banner




migliori sigarette elettroniche








Product added to wishlist